Colesterolo

Che cos'è il colesterolo?

 

Il grasso contenuto nel sangue è denominato colesterolo. Esso è in parte generato dall’organismo, ed in parte immesso mediante il cibo. Il colesterolo contenuto nel sangue viene trasferito in molecole dette lipoproteine. Queste si dividono in due tipologie fondamentali: le lipoproteine a bassa densità, dette anche LDL e le lipoproteine ad alta densità, chiamate HDL. Le lipoproteine LDL, generalmente conosciute come “cattivo” colesterolo, trasferiscono dal fegato alle arterie l’eccesso di colesterolo, liberandolo nei vasi sanguigni e generando l’aterosclerosi; le lipoproteine HDL, anche dette colesterolo "buono", facilitano l’annullamento del colesterolo dal sangue e la sua esclusione per mezzo dei sali biliari, difendendo in tal modo il cuore e i vasi.

 

Perché valutare il colesterolo?

 

Il colesterolo prende parte a vari processi indispensabili per il funzionamento del corpo. Una sua eccedenza costituisce però un importante elemento di rischio per le patologie del cuore. L’esame serve a valutare i valori di colesterolo totale (la somma quindi di LDL + HDL), colesterolo LDL e colesterolo HDL. Tali livelli vengono calcolati in milligrammi per decilitro (mg/dl) e sono stati connessi a diversi gradi di rischio cardiovascolare.

 

Esistono regole di preparazione?

 

Il test si svolge di solito al mattino e, sotto consiglio medico, rispettando il digiuno.

 

È pericoloso o doloroso?

 

L'esame non è pericoloso e non provoca dolore. Il soggetto può avvertire il fastidio procurato dall’immissione dell'ago nel braccio.

 

Come si svolge l'esame?

 

Il test si esegue tramite un regolare prelievo di sangue.